Ambient on/off

Sign up

 

Continue

Continue By creating an account you agree to the Terms of Service & Privacy Policy

[INFORMAZIONE] Aggiornamento Situazione Internazionale

Day 1,823, 07:05 Published in Italy Italy by National eItaly


Cari cittadini,

Quest'oggi vi presento un breve resoconto sui principali avvenimenti a livello globale.

1) Canada

L’Irlanda si è ritirata e la liberazione del Canada dall’occupazione polacca risulta ancora incompiuta.

La Polonia conserva ancora 3 regioni canadesi, sarà dunque interessante capire come si muoverà il Canada di fronte ad un paese così importante.



2) Venezuela e Colombia

Da parecchie settimane ormai la situazione in Venezuela e Colombia rimane instabile.

Attualmente ci sono 2 NE attivi: tra Messico e Colombia e viceversa.

In una situazione tanto complessa la Spagna risulta comunque il vero ago della bilancia per via della sua potenza di fuoco.

Ricordo inoltre che la Spagna ha la possibilità di raggiungere le Americhe tramite le Isole Canarie e quindi non ha bisogno di Airstrike nel caso in cui venisse cacciata da questa regione.



3) Argentina e Brasile

Prima di uscire dal continente americano bisogna parlare di queste 2 superpotenze.

Escludendo Uruguay e Paraguay (che poddiedono le loro regioni tradizionali e che quindi per ora sono in una situazione tranquilla), Brasile e Argentina devono affrontare le guerre di liberazione che stanno intraprendendo un po’ tutti i paese sudamericani.

Perù, Bolivia e Cile stanno avanzando nuove pretese territoriali e la situazione sta precipitando.

L’Argentina deve controllare la situazione boliviana e contemporaneamente affrontare l’insidioso Cile, quinta nazione al mondo nel ranking, forte delle risorse australiane e del Natural Enemy.

Il Brasile attende l’esito del NE proposto dal Perù e nel frattempo ha promosso un suo NE contro la Colombia, di cui abbiamo già parlato nella parte precedente.



4) Turchia

Spostiamoci decisamente più ad est, nel Medio Oriente.

In questi giorni stiamo assistendo alla grande prova di forza della Turchia, la quale è entrata abbastanza agevolmente nella Penisola Arabica. Le regioni sono tutte collegate e ciò garantisce un gran numero di risorse ai turchi. Sarà interessante capire come reagiranno le nazioni occupate. Penso innanzitutto all’Iran, dove esiste ancora una questione irrisolta dai tempi dell’invasione serba.



5) La Croazia e il Sud-Est Asiatico

Se si potesse dare un premio al miglior Airstrike effettuato, la Croazia avrebbe sicuramente grandi chances di vittoria.

Ormai molte settimane fa la Croazia indirizzò il suo Airstrike nel Sud-Est Asiatico, una regione senza grandi nazioni.

Oggi la Croazia raccoglie i frutti: tante regioni sotto controllo, la capitale in Asia, immunità pressochè totale dagli attacchi della Serbia, possibilità di utilizzare le risorse per le Resistance War nelle regioni della Madrepatria.

La Croazia ha un bel problema: la Thailandia. Se osserviamo la community thailandese notiamo subito che è composta principalmente da serbi. La Croazia dunque non potrà mai definisirsi completamente al sicuro finchè la Thailanda rimarrà “serba”.



Grazie per l'attenzione

Il ministero dell'informazione





Premi e Concorsi
 

Comments

mistercesare
mistercesare Day 1,823, 07:54

bravo
bell'articolo
ce ne vorrebbero di articoli così

Geoland
Geoland Day 1,823, 08:07

si attendiamo però notizie approfondite sulla situazione greca che forse è quella che ci riguarda più da vicino.

mistercesare
mistercesare Day 1,823, 08:19

va premiato lo sforzo

Gnorantone88
Gnorantone88 Day 1,823, 08:53

Votato, bell'articolo!

The Italian Dark Knight
The Italian Dark Knight Day 1,823, 10:51

votato. o7

Riccardo Rinaldi
Riccardo Rinaldi Day 1,824, 03:14

o7

 
Post your comment

What is this?

You are reading an article written by a citizen of eRepublik, an immersive multiplayer strategy game based on real life countries. Create your own character and help your country achieve its glory while establishing yourself as a war hero, renowned publisher or finance guru.